Work in progress

Un altro capitolo nella storia del ripascimento che da 2 anni vive la nostra costa: i lavori, approfittando del mare calmo, fervono alacremente anche il giorno della Befana e la chiatta scava sulla battigia per recuperare la "rena" che i marosi precedenti avevano fatto franare dal Monte Cingoli predisposto con ruspe e camion carichi di questo materiale che sta trasformando la nostra spiaggia in un misto di terriccio, sabbione e ghiaia di pietra macinata come appunto viene chiamata la "terra di Cingoli". Parte di questo materiale viene caricato dalla chiatta e trasportato fino a Portonovo dove gli operatori locali hanno più volte manifestato gioia e contentezza….

Ricordo che questo montirozzo si trova nei pressi della foce del fiume Musone e siccome noi facciamo le cose in grande ne abbiamo predisposto un'altro sulla spiaggia dell'ex Santa Cristiana così da averne 2 perchè il primo da solo si annoiava
post correlati per chi volesse approfondire:
Ripascimento spiagge
Ripascimento colpo di coda
Monte Conero e Monte Cingoli
Riviera di Cingoli

Commenti

tra i post più popolari

I paccasassi

Parcheggiare a Numana d'estate

Balleri, curiosi frutti del Conero

Mangiare diverso a Numana - La Torre street food

Il Crocifisso di Numana